L’acqua nella dieta del drago barbuto

L’acqua è un bene prezioso che non dovrà mai mancare nella dieta di un drago barbuto.

Gran parte dei liquidi necessari al loro fabbisogno quotidiano sono ottenuti attraverso il cibo. Considerate che gli insetti e i vegetali sono costituiti rispettivamente dal 60 e dall’85 percento di acqua. Ciò nonostante è importante integrare la dieta degli animali con una fonte di liquidi supplementare che somministreremo loro attraverso una ciotola (ottimi a tale scopo dei piccoli sottovasi in plastica).

I baby di pogona vitticeps, difficilmente andranno a bere nella ciotola. Saranno piuttosto incuriositi e attratti dai riflessi dell’acqua e dal suo movimento. Perciò vi consigliamo, per indurli a bere, di vaporizzarne un po’ su una delle pareti interne del terrario. Vedrete che i piccoli draghi barbuti, incuriositi dal movimento delle gocce che scivolano via, si avvicineranno rapidamente per “assaggiarle”.

Per i giovani e gli adulti invece possiamo utilizzare una piccola ciotola, dal profilo basso, che andremo a porre nella zona fredda del terrario. Questo per evitare una veloce evaporazione e il conseguente e dannoso aumento della percentuale d’umidità all’interno della teca.

L’acqua dovrà essere sempre pulita e cambiata quotidianamente, poiché spesso le pogone hanno la pessima abitudine di defecarci dentro. Settimanalmente pulite e disinfettate la ciotola con Amuchina o disinfettanti equivalenti, avendo l’accortezza poi di risciacquare con cura.