Qualità del cibo nella dieta del drago barbuto

La qualità del cibo che offriamo alle nostre pogone è di vitale importanza per il loro corretto sviluppo. Tutti gli alimenti che somministriamo loro devono essere di indubbia qualità oltre che freschi e ben conservati.

Grilli, cavallette, blatte, camole della farina e tutti gli altri insetti da pasto devono seguire una scrupolosa quanto bilanciata dieta, prima di essere elargiti ai nostri sauri. Molti allevatori a tale scopo utilizzano come alimenti base per i grilli frutta, verdura, crocchette per cani, e pellets per conigli.

Per le camole e i kaimani invece è consigliato utilizzare miele, glicerina, cereali, oltre che frutta e verdura. Se queste soluzioni non vi sono congeniali ricordate che oggi il mercato offre prodotti altamente bilanciati formulati appositamente per la dieta degli insetti da pasto.

Frutta e verdura andranno lavate con cura prima di essere somministrate al drago barbuto, poiché potrebbero essere state trattate con pesticidi e altre sostanze chimiche dannose. Nei negozi di surgelati è possibile acquistare verdure e ortaggi che mantengono inalterato il loro contenuto vitaminico e nutrizionale grazie al processo di congelamento. Ovviamente andranno decongelate e lavate accuratamente prima dell’uso.

Ricordate che i valori nutrizionali di molti prodotti diminuiscono rapidamente a causa dell’esposizione alla luce, all’aria e al calore. Ad esempio le vitamine contenute nei pellets per conigli diminuiscono in sei mesi del 50% dopo l’apertura della confezione. Anche molti integratori, come ad esempio quelli a base di vitamina D3, hanno una vita molto breve una volta che vengono aperti e a contatto con la luce, l’aria e il calore si deteriorano velocemente. Per questo vi consigliamo di sostituire gli integratori al massimo ogni tre mesi.