La gerarchia sociale della pogona vitticeps

Trio di pogona vitticepsSe confrontata con altri sauri, la pogona vitticeps, vanta un’ampia gamma di comportamenti e interazioni sociali, che per essere osservati nella loro completezza, richiedono un nutrito gruppo di animali.
In natura, infatti, il drago barbuto australiano vive in gruppi organizzati secondo una precisa gerarchia sociale al cui vertice troviamo l’animale “alfa”.

La naturale predisposizione di molti esemplari alla dominanza è riscontrabile sin dalla tenera età. Osservando un gruppo di baby pogone si può facilmente notare la presenza di alcuni soggetti dominanti e di altri sottomessi. I futuri esemplari “alfa” sono caratterizzati da comportamenti più marcati e vigorosi che servono a intimidire e sottomettere gli altri animali del gruppo.

Le pogone dominanti si muovono più rapidamente e tendono ad alimentarsi di più rispetto agli esemplari subalterni. Spesso si può assistere a una vera e propria esclusione dal pasto dei soggetti più deboli. In questo caso vi consigliamo di separare gli animali, isolando i soggetti più aggressivi, per evitare spiacevoli conseguenze.

Nei giovani draghi barbuti invece i comportamenti tendono a essere più aggressivi e i soggetti dominanti, se affamati o denutriti, posso mettere in atto veri e propri attacchi di cannibalismo, arrivando ad amputare le dita o le zampe ai soggetti più deboli.

Quando la pogona vitticeps raggiunge l’età adulta, è possibile osservare i comportamenti tipici della sfera riproduttiva e sessuale. L’animale “alfa”, che dominerà il gruppo di draghi barbuti, sarà certamente un grosso e minaccioso maschio.